Area C, fra 7 giorni si paga Come sono cambiate le abitudini di spostamento di sindaco e

Fra una settimana oggi  Area C si pagherà subito:  finisce infatti lunedì 19  il periodo di “tregua” ed entro venerdì 16 ci si deve registrare  e si devono pagare gli arretrati. Non sono previste amnistie, chiarisce il Comune, nemmeno per gli Euro 3 diesel che in Area C non potevano entrare nemmeno pagando, sono infatti vietati dalle 7,30 alle 19,30. La multa per chi non paga entro il giorno stesso in cui è entrato, o la  mezzanotte del successivo,  è di 87 euro (Info: www.comune.milano.it).
In due mesi anche la giunta  ha cambiato abitudini. Gli assessori  affermano di usare i mezzi Atm, la bicicletta o il motorino. Pochi gli ingressi gratuiti utilizzati  ma chi abita in Ztl si è già registrato; per gli impegni istituzionali c’è  il car-sharing.
Il sindaco Pisapia, che vive in Area C,   ha utilizzato un solo ingresso gratis: «Se posso  vado a piedi. Solo per impegni istituzionali uso l'auto del sindaco, che  è ibrida. Ma mi piace camminare in centro, mai visto così sgombro da decenni». l’assessore Maran, papà di Area C, dove non abita:  «Ho  un tagliando multiplo di ingressi da 60 euro e ho effettuato 4 accessi. Uso regolarmente la Mm1».
  
Zona 9 Stalli per le bici delle scuole
Il 7 maggio  incontro con tutte le scuole per il progetto dei mini Cdz.
13  rastrelliere ottenute dall’unico mini Cdz insediato, quello della 9, per le scuole di via Maffucci,  Del Volga,   Sarca,   Crespi e  nelle due di via Scialoja.
 
Oggi in consiglio comunale Pgt e marò
Oggi  in Consiglio è prevista l’approvazione del Pgt ma sarà  seduta “calda” sulla questione dello striscione per i marò detenuti in India, appeso in Galleria solo su  iniziativa   Pdl. Ieri il sindaco Pisapia, contrario a togliere lo striscione, ha incontrato il Console  generale Sanjay Kumar Verma.
 
(Simona Mantovanini)