Giovane picchiato dopo Roma Inter poliziotti a processo Gugliotta Ancora frastorna

Roma Per aver pestato un ragazzo di 26 anni alla fine della partita di Coppa Italia tra Roma e Inter la sera del 5 maggio 2010 nove agenti di polizia tutti appartenenti al Reparto Mobile dovranno comparire come imputati in tribunale Il gup Valerio Savio accogliendo le richieste del pm Francesco Polino ha infatti disposto il rinvio a giudizio dei poliziotti Secondo l accusa gli imputati laquo agendo con abuso di potere e violazione dei doveri inerenti ad una pubblica funzione raquo hanno causato a Stefano Gugliotta laquo lesioni volontarie gravi alla mandibola raquo e laquo lesioni gravissime al viso per uno sfregio permanente raquo Il processo prender agrave il via il prossimo 5 giugno davanti ai giudici della decima sezione penale Contento lo stesso Gugliotta presente a palazzo di giustizia assieme ai genitori e alla ragazza laquo Sono ancora frastornato quello che mi egrave capitato difficilmente si pu ograve dimenticare Nessuno degli agenti mi ha mai chiesto scusa Adesso sono alla ricerca di un impiego per un po ho lavorato in un negozio di alimentari raquo Agli atti dell indagine figurano i risultati della consulenza medico legale che ha accertato la natura delle lesioni riportate dalla vittima dell aggressione le dichiarazioni nbsp di alcuni testimoni oltre a un paio di filmati girati dai residenti La ricostruzione Il 5 maggio Secondo la ricostruzione della procura Gugliotta dopo aver visto a casa la partita fu bloccato da un agente mentre si trovava in motorino con un amico in viale del Pinturicchio abbastanza lontano dall Olimpico teatro di scontri tra tifosi e forze dell ordine Il ragazzo fu prima colpito da un pugno sferrato da un agente e poi malmenato a calci e manganellate dagli altri 8 che lo arrestarono con l accusa di resistenza a pubblico ufficiale nbsp Metro