Soffocata in casaper una rapina Vittima un'anzianaalla periferia di Torino

La casa a soqquadro, il corpo della donna riverso a terra con uno fazzoletto in bocca. Questa la scena che si sono trovati di fronte i figli di Anna Cappilli, 81 anni, uccisa da dei balordi a caccia di soldi e oro. I figli non parlavano con  la mamma da domenica.
Quando ieri lei non si è fatta sentire l’hanno cercata e non avendo risposta sono andati a controllare a casa sua, in corso Lecce 9, alla periferia Nord. Ora tocca ai carabinieri trovare i killer. Secondo i primi rilievi la donna avrebbe aperto ai suoi assassini, non ci sono infatti segni di effrazione sulla porta. Forse li conosceva o forse hanno usato uno stratagemma.
I malviventi l’hanno aggredita e imbavagliata poi hanno messo a soqquadro la casa. I malviventi forse cercavano i soldi degli affitti: l’anziana infatti aveva raccolto dai condomini i soldi delle pigioni da versare all’amministratore. Parte del denaro è stato ritrovato in un cassetto.
La donna sarebbe morta per soffocamento a causa del bavaglio infilatole a forza nella gola. Nelle ultime settimane si sono registrate altre rapine in casa a danno di anziani soli.(Rebecca Anversa)