Per Tridentino Ztl dalle 10 alle 20

Roma. Dietrofront del minisindaco del I municipio Orlando Corsetti sulla delibera  per la pedonalizzazione del Tridentino h24. La decisione ieri mattina al termine di un vertice in assessorato Mobilità.    «Ho ritirato la delibera sulla base della certezza che entro pochi mesi arriveranno i varchi elettronici e che nel frattempo sarà riattivata la Ztl che non veniva più applicata da tre anni. Considero tutto questo una grande vittoria», spiega il presidente  Corsetti al termine dell'incontro   con l'assessore Aurigemma. In attesa di poter organizzare uomini  e mezzi per la chiusura h24 del Tridentino, Comune e municipio sono giunti a un accordo provvisorio. Entrerà in vigore la Ztl A1 prevista dalla delibera del 2003, ma mai applicata. La zona a traffico limitato tra piazza del Popolo e piazza di Spagna sarà chiusa dalle ore 10 alle 20 e sarà accessibile solo ai residenti (che riceveranno i nuovi permessi entro 3 mesi). Nei prossimi mesi, poi, verranno installate le telecamere. «Si è inoltre dato mandato alla Polizia di Roma Capitale di operare un controllo sistematico». Inoltre sranno riattivate le ganasce contro la sosta selvaggia.
Legambiente, stop smog
«Sono passati 10 anni dalle lenzuola bianche antismog di Legambiente al Tridente, nel corso del tempo diverse cose furono fatte dopo la prima delibera del 2003, ma con Alemanno tutto si è fermato», il commento di  Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio. «I livelli di smog continuano ad essere allarmanti, ma il sindaco continua a rinviare anche le scelte più semplici, che i residenti e i commercianti chiedono da anni», spiega Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio. (Metro)