Nba, Jeremy Evans re delle schiacciate

E' Jeremy Evans il nuovo re delle schiacciate nella Nba. Il giocatore degli Utah Jazz ha trionfato nello 'Slum Dunk Contest', la tradizionale gara delle schiacciate, uno degli eventi più attesi dai tifosi di tutto il mondo nel week-end dedicato all'All Star Game Nba. Quest'anno è stato il pubblico a votare lo schiacciatore dell'anno con un sms o un tweet, con Evans che si è aggiudicato l'ambito titolo e fino alla settimana scorsa non era neanche sulla lista dei partecipanti. L'ala dei Jazz si è imposto su Chase Budinger (Houston Rockets), Paul George (Indiana Pacers) e Derrick Williams (Minnesota Timberwolves), con il 29% dei tre milioni di voti ricevuti attraverso sms e via twitter. Evans ha sbaragliato la concorrenza con una prodezza spettacolare: aiutato dal compagno di squadra Gordon Hayward, seduto su una sedia sotto canestro, gli ha servito due palloni che ha schiacciato simultaneamente. Ha stupito tanti anche la prodezza di Paul George che con una divisa fosforescente e con le luci spente dell'Amway Center e ha fatto una schiacciata in giravolta. "È la cosa più originale che ho visto in questi eventi", ha scritto su twitter Chris Paul. A Budinger è riuscito inoltre un difficile canestro con gli occhi bendati, effettuando in aria un movimento di rotazione con il corpo e schiacciando di spalle. Kevin Love ala dei Minnesota Timberwolves, ha vinto la gara dei tiri da tre punti. Love ha vinto con 17 punti davanti a Kevin Durant, degli Oklahoma City, che è rimasto fermo a 12 nel giro di spareggio che è servito per determinare il vincitore. Caso curioso prima che si disputasse l'ultimo giro, lo spagnolo Ricky Rubio ha inviato un messaggio su Twitter nel quale diceva che Love, suo compagno di squadra nei Wolves, sarebbe stato il vincitore. Il francese Tony Parker dei San Antonio Spurs, ha vinto la gara di abilità dell'All Star Game Nba disputata a Orlando. Parker ha gareggiato contro Rajon Rondo (Boston Celtics), Kirie Irving (Cleveland Cavaliers), Deron Wiliams (New Jersey Nets), Russell Westbrook (Oklahoma City Thunder) e John Wall (Wazhington Wizards). Nel primo turno della Nba Skills Challenge, una prova di abilità e velocità che vede i giocatori affrontare un percorso a tempo Williams ha fatto registrare il crono migliore con 28.3 secondi, seguito da Parker (29,2), mentre Rondo ha chiuso con lo stesso tempo di Wall 32,8, che ha costretto allo spareggio che ha visto prevalere Rondo. Nel turno decisivo, Parker ha fermato il cronometro a 32,8 secondi, mentre Rondo ha chiuso in 34,6 William in 41,4. Il campione dello scorso anno, Stephen Curry, non ha potuto difendere il 'titolo' a causa di un infortunio. Il suo posto è stato preso da Rondo. Steve Nash, dei Phoenix, ha vinto nel 2010, Derrick Rose nel 2009 e William nella stagione precedente.La Shooting Stars Competition è stata una delle parti più spettacolari dell'All Star Game week end Nba. In questa sfida un ex giocatore Nba, un giocatore Nba ed una giocatrice della Wnba rappresentano le loro squadre in una gara di tiri da diverse distanze. La squadra di New York, composta da Landry Fields, Allan Houston e Cappie Pondexter, si è aggiudicata il titolo, battendo in finale il team Texas. (adnkronos)