Zeman

Non credo che Luciano Moggi il sabato sera s informi del risultato del Pescara E poi secondo me Moggi non e nemico di Zeman Moggi e nemico del calcio e di tutti quelli che non l hanno seguito e non si sono lasciati convincere E siccome io sono tra questi Lo ha detto il tecnico del Pescara Zdenek Zeman in un intervista che uscira a marzo sul mensile L Eco di San Gabriele In Italia aggiunge il tecnico biancazzurro a differenza di altri paesi non si e affrontata la questione con fermezza e provvedimenti drastici Altrove chi sbaglia esce per sempre fuori dal gioco In Italia invece ci sono indagini troppo lunghe e le decisioni hanno un tempo indefinito Invece basterebbero poche sentenze rapide ed esemplari per far passare la voglia a questi signori E ha aggiunto Nei tanti anni trascorsi sui campi in molte partite di fine campionato ho visto un calcio strano Accordi tra giocatori dove magari c era la necessita di qualche squadra di fare un punto Io sono stato sempre contrario a questo anche perche se regali un punto a un avversario vuol dire che ne affossi un altro e questo non e corretto Bisogna allora affrontare tutti con lo stesso spirito e la stessa determinazione Per l allenatore del Pescara e difficile fare percentuali comunque sicuramente oggi il calcio non e pulito al 100 Occorre dare esempi cambiare mentalita intendere il calcio non piu esclusivamente come una slot machine un business partendo dalla Lega e da tutti i vertici del calcio Il figlio non far l allenatore Zeman parla anche del figlio Karel il mio primogenito si e laureato diversi anni fa in lingue ma ha l ambizione di fare l allenatore E oggi non e certamente facile Il mio augurio e che possa raggiungere il successo che desidera E molto bravo il cognome poi dovrebbe aiutarlo ma il calcio oggi e diverso ci sono tante dinamiche che non c entrano con l aspetto sportivo agi