Il Bip in arrivoa Torino e provincia

Parte la campagna di comunicazione sul Biglietto integrato Piemonte (Bip), già attivo in provincia di Cuneo e che a settembre sarà anche a Torino e provincia. Il Bip consiste nell’introduzione di un sistema di pagamento dei titoli di viaggio tramite una nuova smart-card utilizzabile per ricaricare abbonamenti, biglietti e, in futuro per favorire interscambio tra i vari mezzi di trasporto (autobus, bici e treno). Col nuovo sistema la validazione del titolo di viaggio non avverrà più tramite le vecchie obliteratrici ma avvicinando una tessera a microchip di tipo contactless ad un pannello che registra la corsa da effettuare. La tessera BIP  potrà essere usata come una carta prepagata che potrà essere ricaricata dell’importo desiderato e si potrà utilizzare indistintamente su tutti i mezzi pubblici (bus, tram, metro, treni, bike e car sharing). Il Bip consentirà inoltre il pagamento delle soste nei parcheggi pubblici. «La Regione cofinanzia l’acquisto delle tecnologie necessarie all’introduzione del sistema di bigliettazione elettronica, coprendo sino al 60% dei costi sostenuti dalle imprese - spiega Barbara Bonino, assessore regionale ai Trasporti - una volta che sarà attivo su tutto il territorio, avremo la possibilità di attivare un’unica tariffa regionale».