Con i Dream Theatre il grando prog-metal

Musica - Se, dopo l'abbuffata pop sanremese, avete voglia di qualcosa di radicalmente diverso e più propriamente rock, fate un salto stasera al Mediolanum Forum Assago (ore 19.30, euro 46). Perché sul palco ci saranno i Dream Theater, capiscuola del genere prog-metal, guidati come sempre dal cantante James LaBrie. Una lunga storia, la loro, iniziata a metà anni Ottanta e fatta di melodie epiche, fughe strumentali, potenza hard e tecnica sopraffina per un suono inconfondibile, amatissimo da milioni di fan. Nella formazione non ci sarà più lo storico batterista Mike Portnoy, sostituito dal valido Mike Mangini. Scaletta ampia e set abbondante, dove ritroveremo vecchi classici e le novità dell'ultimo album “A Dramatic Turn Of Events”. Tutt'altro genere alla Salumeria della Musica (ore 22.30, euro 12), dove il raffinato cantautore milanese Carlo Fava sarà il protagonista del quarto appuntamento di “Milano Suona”. Il Blue Note, invece, ospiterà il chitarrista blues inglese Matt Schofield (ore 21, euro 25/30), che sarà seguito domani dai Nostalgia 77, in equilibrio fra hip hop, old jazz e funky. In programma anche due incontri: alla Feltrinelli Express della Stazione Centrale (ore 18.30) ci sarà Arisa, seconda all'ultimo Sanremo con “La notte”, che presenterà il suo nuovo cd, “Amami”; alla Fnac largo al rock dei redivivi irlandesi Cranberries con “Roses”, il loro primo album in studio dopo una decina d'anni d'assenza (ore 18).(diego perugini)