Tra musica e parole ritorna Silvestri

Musica - È uno dei migliori cantautori di casa nostra, originale e lontano dai clamori dello show-biz. Personale nell’approccio musicale, sempre aperto a stili e generi diversi, ed anche in quello lessicale, con testi che guardano al nostro presente fra ironia e impegno. Daniele Silvestri approda stasera al Colosseo (ore 21, euro 23/28/36) con “E l’inizio arrivò in coda”, un recital un po' fuori dagli schemi, dove dividerà il palco con un artista sensibile e raffinato come Pino Marino, suo amico e collaboratore. Un incontro musical-culturale che conferma l’approccio libero e intelligente di Silvestri, bravissimo nel mescolare pubblico e privato in una serie di album di valore (e di successo) come “Prima di essere un uomo”, “Monetine”, sino al più recente, “S.C.O.T.C.H.”, in equilibrio fra pop, latin, ballata, jazz e altro ancora. Uno spettacolo fra teatro e canzone, che inizia quando il sipario si chiude e racconta il “dietro le quinte” con la scarna scenografia di un grande tavolo, alcune sedie e molti strumenti. Nel corso di questo atipico live, prodotto ed organizzato da Cose di Musica, i due artisti alterneranno dialoghi, improvvisazioni, successi, trovate, imprevisti, scenette e altro ancora con l’immancabile dose di umorismo e poesia. Il tutto suonato, cantato e condiviso con la band dei Soliti Noti.(diego perugini)