Paolo Mazzarelli diventa il "Giocatore" di Dostoievskij

Teatro - Da domani al 26 febbraio, debutta al Maneggio della Cavallerizza Reale “Il giocatore”, tratto dall’omonimo romanzo di Fëdor M. Dostoevskij, qui nell’adattamento con la regia di Annalisa Bianco e l’interpretazione di Paolo Mazzarelli. La vicenda, narrata in prima persona dal protagonista, il precettore Alexej Ivanovic, vede costui invilupparsi progressivamente in un intrigo nel quale nulla è quello che sembra, o meglio, tutto ha continuamente la possibilità di cambiarsi e capovolgersi nel suo contrario, esattamente come accade nel gioco d’azzardo. Il ritmo della narrazione prenderà ben presto l’aspetto del gorgo, vertiginoso e inarrestabile. E i personaggi perderanno il controllo delle loro esistenze perché un demone sembra controllarli. Come se il movimento della roulette, vortice ipnotico, nella sala che sta al centro di tutti i luoghi del romanzo, fosse il cuore magnetico del loro mondo, la calamita che ne comanda i movimenti. E le volontà dei personaggi si perdono, si annientano, semplicemente essi non possono resistere al desiderio compulsivo di “qualcosa” (Info: 011 5176246). (antonio garbisa)