Sanremo commissariato

E alla fine Sanremo fin commissariato anche se il direttore di Rai Uno Mauro Mazza ha tentato di minimizzare l invio a Sanremo da parte di Lorenza Lei del vice direttore generale Rai responsabile per l offerta Antonio Marano Non un commissariamento n rappresenta un intervento censorio sulla scaletta o altro E a differenza di quanto avvenuto in passato in una circostanza legata sempre a Celentano io non mi autosospendo aveva detto Mazza nel pomeriggio Sar anche come dice lui ma il fatto che da Roma mandino un Marano con pieni poteri se non un commissariamento poco ci manca Mazza ha riferito di aver parlato questa mattina sia con il direttore generale Lorenza Lei che con il presidente Garimberti e quindi con lo stesso Marano con cui ho un eccellente rapporto e con il quale valuteremo il da farsi Tradotto Marano dir per conto della Lei come deve continuare il Festival A poco infatti valgono le rassicurazioni della stessa Lei che stamane aveva detto di non voler vietare altri passaggi a Celentano Intanto per il direttore di Rai1 ha definito questa come una fase positiva propositiva per fare andare avanti la macchina escludendo che sai tratti di intervento censorio sulla scaletta ipotizzata per le serate del Festival o su altro Convinto lui convinti tutti Intanto non si placano le polemiche per le affermazioni di Adriano Celentano di ieri su tutte le furie il direttore di Avvenire quello di Famiglia Cristiana il presidente del Codacons e l Associazione Utenti Radiotelevisivi Davvero un bello spettacolo Bravo Viva Sanremo e viva la Rai Cos Marco Tarquinio direttore di Avvenire replica con ironia in un editoriale di prima pagina all esibizione di ieri sera di Celentano al Festival Se l presa con i preti e con i frati tutti tranne uno che non parlano del Paradis E se l presa con Avvenire e con Famiglia Cristiana che vanno chius Tutto questo scrive Tarquinio perch abbiamo scritto che con quel che costa lui alla Rai per una serata si potevano non chiudere le sedi giornalistiche Rai nel Sud del mondo in Africa in Asia in Sud America e farle funzionare per un anno intero Dunque andiamo chiusi anche noi Buona idea cos a tutti questi poveracci tramite il Comune competente potr elargire le sue prossime briciole di cachet Davvero un bello spettacolo Bravo Ps Naturalmente caro Celentano continueremo a parlare e a far parlare di Dio degli uomini e delle donne di questo mondo Soprattutto di quelli che in tv non ci vanno mai neanche gratis E il cachet del Supermolleggiato finisce anche nel mirino del Codacons Bloccare il compenso ad Adriano Celentano e permettere ai cittadini che coi loro soldi pagano il cachet del molleggiato di scegliere gli enti cui devolvere i 350 mila euro a serata percepiti dal cantante Lo chiedono oggi alla Rai il Codacons e l Associazione Utenti Radiotelevisivi che criticano duramente la performance di Celentano Alla luce dell esibizione di ieri e delle tante banalit populiste che hanno caratterizzato il suo intervento il compenso elargito ad Adriano Celentano appare ancor pi esagerato e imbarazzante e non certo lo share che pu giustificare cachet di tali livelli affermano le due associazioni Al Codacons poi non piace sia stato il Clan del cantante a scegliere gli enti e i soggetti cui devolvere in beneficienza il compenso Si tratta dei soldi dei cittadini che finanziano la Rai attraverso il canone spiega il Presidente Carlo Rienzi Per questo chiediamo alla Rai di bloccare il compenso da elargire a Celentano e di permettere agli stessi utenti di scegliere a chi devolvere i 350 mila euro a puntata percepiti dall artista A tal fine il Codacons ha aperto oggi uno spazio sul web al blog www carlorienzi it dove i cittadini che pagano il canone Rai possono suggerire gli enti cui vorrebbero devolvere il cachet di Adriano Celentano Non da meno il direttore di Famiglia Cristina don Alberto Sciortino che replica all attacco di Celentano Di tutto ci si pu accusare ma non di non parlare di Dio E il vicedirettore di Rai1 con delega al Festival di Sanremo Ludovico Di Meo commentando la performance di ieri sera ai microfoni di Unomattina ci ha tenuto a precisare che si trattao di un intervento che ha spaccato il pubblico Un intervento che ha invaso la prima puntata Ed normale che se ne parli Noi pensiamo di aver rispettato la libert artistica di Adriano Celentano poi come lui abbia usato questa libert e come abbia rispettato la libert e la sensibilit del pubblico un problema suo metro