Formigoni vara Cresci Lombardia Cgil Scavalca l articolo 18

Oggi approda in in Giunta regionale il pacchetto di provvedimenti Cresci Lombardia che prevede un indennizzo di terminazione a chi rinuncia a fare causa contro il licenziamento No di Cgil Confindustria e Comune Per il presidente Formigoni per il numero dei favorevoli enormemente superiore al numero dei contrari Dovr passare ed essere approvato in Consiglio ma la strada intrapresa Cgil Pura barbarie La Cgil non ci sta e accusa la Regione di voler scalvalcare l articolo 18 dello Statuto dei lavoratori e di forzare la trattativa nazionale in corso Idem con pi sfumature gli industriali Bocciato anche il reclutamento su base territoriale degli insegnanti e in generale il ricorso a contratti locali la cui trattazione spetta a sindacati e Confindustria in base all accordo confederale del 28 giugno 2011 Duro il segretario generale Cgil Lombardia Nino Baseotto pura barbarie pensare che un lavoratore debba consegnare rinunciando a ricorrere in sede giudiziale per eventuali controversie condizioni di lavoro diritti e destino nelle mani del datore di lavoro in cambio di un elemosina mensile Ma per Formigoni non c fuga in avanti casomai c un ritardo da tempo a livello nazionale Il nostro provvedimento ribadisce il governatore Formigoni un elemento innovatore e non uno strappo una riforma I conservatori vedono sempre le riforme come strappi Metro