Il gelo non molla la presa Tir sulla A1 delirio

Vento ghiaccio e neve lo stato di allerta in Toscana continua fino a luned In tutta la regione alcune frazioni ancora ieri erano isolate ma la situazione peggiore in quelle migliaia di case 6mila ieri mattina solo nella provincia di Siena dove al freddo da due giorni si aggiunto anche il buio l energia elettrica saltata in pi zone Il vero disastro lo si avuto a causa dell Enel scrive sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi Una task force di 580 uomini lavora per risolvere i black out coordinata dai centri operativi di Livorno e Firenze mentre sulle strade si fa i conti con il ghiaccio Sull autostrada A1 i tir sono stati fatti transitare lentamente e a scaglioni il traffico cos rimasto bloccato tra Impruneta e Firenze Nord in direzione Bologna si formata una coda di 13 chilometri al casello ma anche in citt in piazza delle Cure e sul Ponte all Indiano la situazione ra simile a causa dell uscita obbligata dei mezzi sull A1 mentre tra Arezzo e Valdarno un tir ieri alle 6 30 ha urtato lo spartitraffico e ha creato altre code I disagi hanno coinvolto anche la linea 2 di Ataf che ha subito delle deviazioni Trenitalia informa che ieri stato garantito l 89 delle corse in fascia pendolare in linea con il Piano neve sono stati soppressi 20 treni su 170 L aeroporto Vespucci da parte sua ha annunciato possibili dirottamenti su altri scali dei voli in arrivo Da oggi ci si aspettano temperature anche fino a 10 gradi ma la sensazione di freddo sar acuita dalle raffiche di vento luisa pampaloni