Un fronte compatto per salvare la Sardegna

Tutti insieme pi o meno appassionatamente pi o meno convinti che solo un fronte comune in questo momento possa sperare di spuntarla facendo gli interessi della Sardegna E cos c era anche il centrosinistra all incontro romano voluto dal governatore Cappellacci per mettere ancora una volta qualche punto fermo sulla cosiddetta vertenza Sardegna Vertenza entrate patto di stabilita questione Equitalia Sono questi i temi principali del confronto fra Cappellacci i parlamentari sardi e i capigruppo del Consiglio regionale sulla questione Sardegna C stato un contributo costruttivo da tutte le parti politiche ha dichiarato soddisfatto il presidente che chiede ora al Consiglio regionale di riunirsi a discutere un ordine del giorno comune sulla condivisione del percorso per il confronto con lo Stato e propedeutica a una seduta straordinaria degli Stati Generali per consentire la partecipazione dei parlamentari delle forze sociali e delle istituzioni locali Cappellacci ha anche mandato un telegramma al premier Monti un incontro con una delegazione che comprenda la presidente del Consiglio regionale e una rappresentanza dei parlamentari e dei consiglieri E nel frattempo i parlamentari solleciteranno anche attraverso i propri capigruppo la giusta considerazione alla vertenza Sardegna nell agenda politica nazionale Ma se i Riformatori con Dedoni si dicono soddisfatti per questo neonato fronte sardo il centrosinistra attacca questa trasferta solo una fuga dalle responsabilit Sara Panarelli