Filippo timi soffre di casalinghitudine

Artista tra i pi apprezzati del cinema e del teatro italiano Filippo Timi torna in citt dopo il successo dello spettacolo Il popolo non ha il pane diamogli le brioche sua personalissima rivisitazione di Amleto fatta di un continuo zig zag fra realt e finzione E debutta da stasera al 5 febbraio alle Limone Fonderie Teatrali di Moncalieri con Favola C era una volta una bambina e dico c era perch ora non c pi Qui l eclettico Timi autore regista e interprete con Lucia Mascino e Luca Pignagnoli gioca con gli stereotipi femminili e maschili degli anni zuccherosi in cui per ciascuna donna la vita doveva per forza essere lieve e felice come un film di Doris Day Per questa ragione l attore si trasforma in una housewife vezzosa e ciarliera avvolta in fruscianti abiti con sottogonna unghie smaltate chioma in perfetto e laccato ordine Il gioco perverso della perfezione domestica dei crismi immutabili della casalinghitudine si stemperano in un atmosfera permeata da collage di citazioni B movie fantascientifici spot pubblicitari d epoca canzoni Rat Pack colonne sonore hitchcockiane Mrs Fairytale e Mrs Emerald due impeccabili mogli amiche d infanzia s incontrano ogni giorno per dimostrarsi quanto sono felici ma implacabili avanzano terribili e scabrosi segreti da occultare perch anche le pi perfette mogliettine nascondono storie terribili e segreti inconfessabili nonch pistole mimetizzate tra i quadri del salotto Info 011 5176246 Antonio Garbisa