Una tenera carezza dalla Boxe di Pacifico

Sullo sfondo una Milano anni 50 in bianco e nero che appare e scompare dietro il velo di evanescenti rumori metropolitani Parole che scorrono soavi e accarezzano la storia di Agostino Sella un ex pugile che ha deciso di vivere al di fuori del mondo un mondo che l ha abusato per la sua mitezza lasciandogli dopo un aggressione senza motivo solo scampoli di memoria In scena c Pacifico che ha scritto e diretto il bellissimo Boxe a Milano di scena all Elfo Puccini fino a domenica Intorno al protagonista si aggirano come tenui fantasmi i suoi vicini ciascuno alle prese con la semplice banalit del quotidiano E che nel rifugio dell ex pugile trovano la voglia e la forza di essere se stessi proprio come durante una confessione laica Lo spettacolo gode della semplicit della scena che lascia in risalto il bel testo scritto da Pacifico settantacinque minuti di eleganza raffinatezza tristezza e allegria Insomma una tenera carezza che emoziona Assolutamente da vedere Patrizia Pertuso da Metro del 24 novembre 2011