La Vincenzi Cos voglio Genova

Intervista Il suo mandato sta per scadere e sulla scorta di quanto Fatto Finora il sindaco Marta Vincenzi convinta di poter vincere le primarie del centrosinistra per ricandidarsi a Tursi Una scelta dettata dalla volont di dare continuit al suo lavoro in una citt con tanti nodi primo tra tutti quello del lavoro Fincantieri ma non solo In citt la crisi ha colpito pi che altrove a risentirne non solo l industria ma anche il commercio per non parlare dei posto a rischio nel terzo settore Quale la sua ricetta per superare un 2012 che non si preannuncia facile Il sindaco visto come l interlocutore principale per i cittadini anche su questioni su cui l istituzione che rappresenta non ha competenze dirette e specifiche Durante questo periodo di crisi i sindaci e i territori stanno infatti pagando il prezzo di responsabilit che non hanno Il Comune di Genova ha investito moltissimo per uno sviluppo di qualit basti pensare a come cambier la citt grazie al nuovo piano urbanistico ai poli industriali e produttivi alle infrastrutture per migliorare l accesso a Genova da parte delle merci al nuovo nodo ferroviario e al rilancio del porto Il nostro obiettivo far si che Genova nei prossimi anni diventi un polo di rilievo nel bacino euro mediterraneo Inoltre non dimentichiamo che ci sono problemi legati alla politica industriale del nostro paese ha ancora una politica industriale Come intende investire I grandi assenti in questo senso sono i governi nazionali e per certi aspetti l Europa Rispetto alla questione Fincantieri noi facciamo fatica ad essere anche soltanto interlocutori di chi opera le scelte Certo che quello che vogliamo e per cui ci batteremo non solo il mantenimento in vita di Fincantieri ma anche e soprattutto che non vengano assunte soluzioni palliative e temporanee Genova e Fincantieri in particolare deve essere la cartina tornasole di una nuova politica industriale e di una politica economica che punti sulla produzione di ricchezza anzich sulla finanza La questione del trasporto pubblico sta molto a cuore ai nostri lettori l accordo raggiunto questa settimana tra Amt e sindacati lascia ancora molti punti interrogativi primo tra tutti il risanamento Come pu ripartire il rilancio dell azienda e del servizio Anche qui la crisi non dipende da noi Pochi sanno che Amt una delle aziende italiane in proporzione meno indebitate e che la grande maggioranza del trasporto pubblico in Italia rischia la bancarotta Noi abbiamo fatto una scelta di campo mantenere in vita il trasporto pubblico Amt paga in parte il prezzo delle scelte fatte in passato ma soprattutto dei tagli operati dalle ultime finanziarie Il trasporto pubblico non si regge solo sul costo del biglietto o degli abbonamenti l equilibrio finanziario si ottiene oggi attraverso le risorse pubbliche Quando queste risorse vengono a mancare inevitabile che l equilibrio si rompa Difenderemo il trasporto pubblico con tutte le nostre forze consapevoli che ci vogliono scelte coraggiose e di sistema Verificheremo nei fatti l apertura del Governo che nella Conferenza Stato Regioni dovrebbe confermare almeno 1miliardo e 600 milioni e la flessibilit dell utilizzo regionale ferro gomma Sara un passo avanti rispetto alla precedente manovra che tagliava a 400 milioni complessivi il trasporto pubblico Nel frattempo deve andare avanti la riorganizzazione dei bacini regionali Da azionisti faremo la nostra parte Valpocevera Sampierdarena Voltri Valbisagno e tutto l estremo ponente genovese non sono usciti del tutto dalla condizione di degrado e di distacco dalla citt in cui versavano all inizio del suo mandato Il recupero di queste zone era tra i primi punti del suo programma C qualcosa che non ha funzionato Cosa cambierebbe oggi per risolvere la questione La nostra amministrazione ha visto una grande attenzione agli interventi in queste zone sono state realizzate diverse opere di manutenzione aperti numerosi cantieri per la riqualificazione di alcune zone con i finanziamenti europei come ad esempio il POR di Sampierdarena PRA Sestri e Valbisagno Cornigliano ha letteralmente cambiato faccia grazie ai lavori dell accordo di programma e l intervento sulle facciate delle sue splendide case Stiamo intervenendo in modo sostanziale sulle Ville del Ponente a Voltri Pegli e Sestri con i fondi recuperati delle Colombiane Abbiamo dato vita al trasporto via mare con la nave bus da Piazza Caricamento a Molo Archetti con prosecuzione a Voltri gia progettata e finanziata La passeggiata di Voltri ha dato possibile fruizione del fronte mare a un quartiere a cui il porto aveva sottratto l identita di borgo marinaro E proseguito l impegno di riqualificazione e gestione della fascia di rispetto Il contratto di quartiere di Voltri 2 ha restituito dignita a un quartiere collinare gli interventi di manutenzione al quartiere San Pietro le lavatrici per i genovesi sono stati numerosi e apprezzati A Palmaro l acquisizione di Villa De Mari da parte del Comune ha soddisfatto le richieste antiche della popolazione locale Si e definitivamente sbloccato l accordo con societa Autostrade per la cosiddetta complanare e sono stati rispettati gli impegni per le barriere antirumore che ciascuno puo vedere Inoltre il nodo ferroviario di Genova stato avviato proprio per migliorare di molto la connessione della citt e sara concluso entro il 2016 Abbiamo fatto il possibile perche decollasse Erzelli sulle alture di Sestri nuova speranza di polo tecnologico e lavoro Ho fatto alcuni esempi Resta molto da fare naturalmente Ma non si puo dire proprio che non abbiamo investito nelle nostre periferie Trasporti e parcheggi Gioved stata rivoluzionata la viabilit ma molti cittadini lamentano il costo troppo elevato delle Blu area e tanti motociclisti chiedono di sbloccare le corsie gialle Potrebbe cambiare qualcosa Ogni rivoluzione della viabilit all inizio scontenta tutti dalla semplice rotatoria al posto di un semaforo ad esempio Questo perch i cittadini devono modificare le proprie abitudini e il processo non immediato Noi partiamo comunque dal presupposto che il territorio non una propriet privata bens un bene collettivo quindi anche l organizzazione dei parcheggi viene fatta in questa ottica Si cerca in questo modo altres di incentivare l utilizzo del trasporto pubblico locale questo il principio del PUM piano urbano della mobilit C anche da tenere presente i parcheggi di interscambio due gi realizzati Piazzale Marassi e Molo Archetti ed altri tre genova est Pr Piazzale Kennedy saranno cantierizzati nell anno in corso Questi permettono di parcheggiare la macchina tutto il giorno e utilizzare il trasporto pubblico per muoversi all interno della citt Gli abbonati annuali ad AMT non pagano la sosta infatti e gli altri hanno tariffe di interscambio La politica della sosta comincia finalmente a delinearsi Un altro punto in sospeso riguarda il rigassificatore di Scarpino che non piace ai residenti Come intende andare avanti Andremo avanti come avevamo impostato il percorso all inizio del mandato Abbiamo condotto una politica seria in cui la raccolta differenziata rappresentava un obiettivo primario dell amministrazione Siamo passati dall 11 7 del 2007 al 34 un risultato di cui siamo orgogliosi e che vogliamo ulteriormente implementare raggiungendo almeno il 45 L impianto di Scarpino sar modulare e di conseguenza potr essere messo in funzione a seconda delle esigenze Una soluzione pensata per il bene del territorio dell ambiente e di tutta la citt Il saldo complessivo della qualita dell aria sara migliorativo Nel frattempo abbiamo costruito la nuova strada che libera una parte del territorio di Borzoli dalla servitu del passaggio dei camion che portano la spazzatura Con l opera finanziata della strada di cantiere del terzo valico nessun camion interferir con le abitazioni e tutti respireremo meglio La moschea La sua amministrazione ha ribadito che l impegno va rispettato e d altronde gli accordi sono presi Eppure i lavori sono fermi Come sbloccare la situazione La questione della moschea per Genova una questione culturale Genova infatti la citt dell accoglienza e dell integrazione E anche questo lo dimostra Costruirla al Lagaccio permette un processo di riqualificazione e di rilancio della zona la moschea infatti sar collocata vicino al gi esistente centro sociale e a un circolo ricreativo Non dimentichiamo che si tratta del primo ed unico esempio in Italia in cui c stato un accordo tra un associazione islamica costituita ad hoc e l amministrazione comunale questo accordo prevede il rispetto di tutta una serie di comportamenti che permetteranno di aiutare l inserimento della moschea nel tessuto cittadino La convenzione gi stata firmata e portata in giunta il prossimo passaggio per il completamento dell iter sar in consiglio comunale L alluvione dello scorso ottobre stata una tragedia che ha portato anche molte critiche alla sua amministrazione sulla tempestivit nel comunicare l emergenza e sulla gestione dell evento Pensa che questo incida sulla sua corsa alle primarie e alle amministrative Cosa vuole dire ai cittadini Non si pu mescolare una tragedia immane come quella dell alluvione del 4 novembre scorso con una campagna elettorale La nostra citt ha vissuto uno dei suoi momenti pi drammatici stata messa in ginocchio da un evento di portata inimmaginabile e imprevedibile io in prima persona non potr mai dimenticare e le immagini di quanto accaduto rimarranno scolpite per sempre nella mia mente e nel mio cuore Bisogna certamente lavorare non solo su Genova ma in tutto il Paese per una ridefinizione delle scale di allerta e delle procedure di emergenza perch tutto il nostro paese sta vivendo un cambiamento climatico che ormai non pu pi essere sottovalutato Ma Genova e i genovesi sono forti hanno subito rialzato la testa rimboccandosi le maniche hanno dimostrato una enorme solidariet e tutti hanno agito per il bene del prossimo in difficolt Gli Angeli del fango come esempio su tutti Perch il fare insieme che fa la differenza questo il messaggio che mi sento di dare Che far in caso di sconfitta alle primarie Sto governando la citt e lo faro anche dopo le primarie La campagna elettorale vera comincia dopo Risentiamoci al momento opportuno paolo chiriatti