Lite tra magistrati per Schettino

Grosseto Lite tra magistrati per la scarcerazione del comandante della Costa Concordia Francesco Schettino accusato di essere il responsabile del naufragio della nave e da ieri tornato a Meta di Sorrento il suo paese Il procuratore capo di Grosseto Francesco Verusio ha annunciato che la procura far ricorso contro la decisione del gip che ha disposto la messa agli arresti domiciliari Non vorremmo possa fuggire o che possa avere contatti con persone che hanno a che fare con il comando della nave ha spiegato Verusio Non c pericolo di fuga ma rischio di inquinamento delle prove cos il gip Valeria Montesarchio aveva argomentato la decisione di non convalidare il fermo e di disporre i domiciliari per Schettino che rileva il gip rimase sullo scoglio presso la nave Quella del comandante Schettino stata recita l ordinanza una manovra sconsiderata nell eccessivo avvicinamento all isola Non solo il comandante ha sottovalutato il danno ritardando l allarme Non fece inoltre alcun tentativo serio di tornare in prossimit della nave durante l evacuazione dei passeggeri Guardandola in pratica affondare dallo scoglio Accuse respinte dai protettivi compaesani di Schettino chiedono la fine della gogna mediatica e la rivalutazione della manovra fatta per salvare nave e passeggeri metro