Scuola anno di tagli

Roma Il 2012 non risparmia una nuova sforbiciata alle scuole dove oggi torna a suonare la campanella Entro il 31 gennaio le Regioni dovranno varare i piani di dimensionamento delle primarie Un lascito del governo Berlusconi giustificato dal ministro Gelmini con necessit di razionalizzazione ma sospinto da esigenze di mero risparmio previsto l accorpamento di scuole dell infanzia elementari e medie in istituti comprensivi con una media di mille alunni La conseguenza secondo il Miur sar un taglio di 1 300 scuole da 7 210 a 5 910 a partire da settembre In conseguenza del ridimensionamento inoltre non tutti i vincitori del concorso per 2 386 posti da preside potranno trovare una collocazione A ricordare i nodi irrisolti del nuovo anno il mensile Tuttoscuola che fornisce anche un quadro statistico Da oggi tornano a scuola 9 milioni di studenti dalle materne alle superiori 7 835 722 iscritti in istituti statali 1 059 000 nella paritaria e circa 100 000 nelle private non paritarie Aumentano gli stranieri nel 2011 2012 sono 711 mila l anno prossimo potrebbero essere 30 mila di pi E 30 mila sono i docenti che hanno raggiunto lo scorso 31 dicembre i requisiti di et e anzianit contributiva per lasciare il servizio con le vecchie regole almeno 25 mila di loro se ne andranno da settembre Ma l innalzamento dell et pensionabile e l annunciato concorsone renderanno comunque complicato a 209 603 prof scalare le graduatorie a esaurimento metro