Zohu e Joy killer in fuga

Sono state estese a tutta l Italia ma anche a livello internazionale attraverso l Interpol le ricerche per rintracciare i due marocchini considerati responsabili del duplice omicidio avvenuto il 4 gennaio a Tor Pignattara Ieri pomeriggio la svolta nelle indagini due decreti di fermo sono stati emessi dalla procura di Roma nei riguardi di due maghrebini identificati quali responsabili del duplice delitto di Zhou Zeng e della figlioletta di pochi mesi Il provvedimento firmato dal procuratore Pierfilippo Laviani e dal pm Maria Teresa Gregori permetter le ricerche dei due anche all estero L identikit Uno dei due ricercati immortalato da una telecamera della stazione Termini ha precedenti per rapina e ricettazione ed stato individuato grazie alla foto segnaletica ferito Ha un taglio alla mano sinistra che ha cercato di tamponare con una benda di fortuna Tempo fa gli era stato notificato un decreto di espulsione Tra i reperti trovati c anche una maglietta sporca di sangue e sono in corso accertamenti per chiarire se si tratti del sangue di uno dei due rapinatori o di quello delle vittime della rapina Ieri nel corso di un incontro degli inquirenti con la stampa stato sottolineato che le fughe di notizie sul caso hanno danneggiato le indagini e che la delicatezza delle stesse mette in gioco la credibilit del Paese nei confronti della Cina I funerali I funerali della piccola Joy e del suo pap per i quali previsto a Roma il lutto cittadino si terranno forse gioved ma non sicuro ancora Lo ha comunicato ieri sera la portavoce della comunit cinese a Roma Lucia Hui King lasciando il Campidoglio dopo l incontro con il sindaco Alemanno al quale era presente anche l ambasciatore cinese in Italia metro