Birmania svolta al governo

Dagli arresti domiciliari a un possibile incarico in un governo civile la parabola che potrebbe toccare a Aung San Suu Kyi premio Nobel per la pace e leader dell opposizione birmana dopo gli anni trascorsi a resistere all accanimento contro di lei dell ex giunta militare A dirlo stato il consigliere presidenziale Nay Zin Latt che per lei ha indicato nel caso fosse eletta in Parlamento nelle elezioni del prossimo primo aprile un incarico adeguato La leader della Lega nazionale per la democrazia 66 anni potrebbe cos ricevere un posto nell alta amministrazione pubblica ma anche possibile che le venga affidato un incarico nell esecutivo ha spiegato Nay Zin Latt precisando che dipender anche da quello che lei vorr fare La mossa del governo si posiziona nel solco delle riforme che vogliono far apparire la Birmania impegnata nel raggiungimento della democrazia Il collegio elettorale di San Suu Kyi sar Kawhmuu vicino a Yangon Co fondata pi di 20 anni fa da Aung San Suu Kyi la Lega nazionale per la democrazia vinse le elezioni nel 1990 un risultato che avrebbe dovuto renderla premier Da allora invece la leader ha trascorso gran parte dei suoi anni privata della libert fino alla liberazione nel novembre del 2010 Solo lo scorso dicembre la Lnd stata di nuovo riconosciuta come partito legittimo La stessa Suu Kyi ha avuto il via libera a presentarsi alle elezioni il 5 gennaio metro Foto Afp